Knowledge Base 0-1  A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Y  Z Ritorna all'indice generale ESECUZIONE AUTOMATICA (Windows 10) In Windows 10 e 8 non c'è il menu avvio tradizionale quindi si potrebbe rimanere spiazzati dal fatto che manchi quella cartella di "Esecuzione Automatica" dove trovare i programmi che si avviano automaticamente all'accensione del computer. Windows 10 e 8.1, in realtà, ha integrato un modo semplice per gestire l'avvio dei programmi in modo automatico nel task manager. Premere quindi col tasto destro sulla barra delle applicazioni nel desktop, andare in Gestione Attività e recarsi alla scheda Avvio, per controllare quali processi e applicazioni sono in esecuzione automatica. Per ogni voce dell'elenco si può vedere, nell'ultima colonna, l'impatto sul tempo di caricamento iniziale del computer. Premendo col tasto destro su uno dei nomi è possibile vedere quale file viene avviato, le proprietà del programma e, se si vuole, si può disabilitare l'avvio automatico. In qualsiasi momento le varie voci disabilitate possono essere riabilitate con la stessa procedura. In Windows 10 e 8 la scheda Avvio del task manager non è altro che la stessa finestra di configurazione che nelle altre versioni di Windows era in MSConfig. La domanda che rimane aperta è: come aggiungere un programma in esecuzione automatica? La famosa cartella dello "Startup" che si trovava nel menu avvio nelle precedenti edizioni di Windows non è stata eliminata, esiste ancora nel seguente percorso: %AppData%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs (si può copiare e incollare questo percorso nella barra indirizzi di una cartella in esplora risorse). Dentro Programs, si trova la cartella Startup che contiene i collegamenti ai programmi che si avviano automaticamente con l'accensione del computer ed il caricamento di Windows. Precisamente il percorso è il seguente: C:\Users\nome profilo\AppData\Roaming\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\Startup Basta quindi spostare un collegamento ad un file o ad un programma dentro la cartella Startup per fare in modo che esso sia avviato all'accensione del pc. C'è anche un'altra cartella di Esecuzione automatica in Windows 10 e 8, nel percorso C:\ProgramData\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\StartUp La diffrenza è che gli oggetti nella cartella Startup in questo caso vengono caricati all'avvio di Windows qualsiasi utente usi il computer. Se il pc è usato da un solo utente registrato, è ininfluente quale Startup usare. Per fare prima e accedere alla cartella di esecuzione automatica da Windows 10 e da Windows 8 in qualsiasi momento si può premere la combinazione di tasti Windows-R e poi scrivere: shell:startup oppure shell:common startup Se per qualche motivo si volesse aggiungere all'avvio automatico di Windows un'applicazione della schermata Start tra quelle preinstallate o quelle scaricate dal Microsoft Store, la procedura è un po' più complessa. Bisogna premere i tasti Windows-R e poi scrivere Regedit per entrare nell'editor delle chiavi di registro. Navigare quindi nel percorso di chiavi: HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\[applicazioni] per leggere i nomi delle applicazioni del menu Start. Aprire quindi la cartella Startup come visto sopra e creare un nuovo collegamento dando come destinazione la seguente stringa, rispettando i simboli: %windir%\System32\cmd.exe /c start “” “nome della app:” Il nome dell'app è quella che si legge nell'edito di registro. Ritorna all'indice generale ESEGUI: lista comandi ACCESS.CPL → controlli accessibilità (Windows XP) ACCWIZ → wizard accessibilità (Windows XP) APPWIZ.CPL → Programma e funzionalita | Aggiungi/Rimuovi hardware (Windows 7) CALC → calcolatrice CERTMGR.MSC → gestione certificati utente CHARMAP → mappa caratteri CHKDSK → esegui check disk CIADV.MSC → servizio indicizzazione (Windows XP) CLEANMGR → pulizia disco CLICONFG → utilitá di rete del client di SQL server CLIPBRD → visualizza il contenuto degli appunti (Windows XP) CMD → finestra DOS CMSTP → programma di installazione profilo connection manager COMP → confronta il contenuto di due file o di gruppi di file (Windows XP) COMPMGMT.MSC → gestione computer CONTROL → pannello di controllo CONTROL ADMINTOOLS → strumenti di amministrazione (Windows XP) CONTROL COLOR → proprietá schermo (Windows XP) CONTROL DESKTOP → proprietá desktop (Windows XP) CONTROL FOLDERS → proprietá cartella (Windows XP) CONTROL FONTS → cartella caratteri (Windows XP) CONTROL INTERNATIONAL → opzioni internazionali e della lingua (Windows XP) CONTROL KEYBOARD → proprietá tastiera (Windows XP) CONTROL MOUSE → proprietá mouse (Windows XP) CONTROL NETCONNECTIONS → connessioni di rete (Windows XP) CONTROL PRINTERS → stampanti (Windows XP) CONTROL TELEPHONY → opzioni modem telefono (Windows XP) CONTROL USERPASSWORDS → account utenti (Windows XP) CONTROL USERPASSWORDS2 → account utenti avanzato (Windows XP) DCOMCNFG → servizio componenti DDESHARE → strumento per la creazione e gestione di condivisioni (Windows XP) DDEDCOMCNFG → servizi componenti (Windows XP) DESK.CPL → proprietá schermo (Windows XP) DFRG.MSC → strumento per la deframmentazione (Windows XP) DEFRAG C: -B → riorganizzazione facilitata dei files tramite Prefetching (Windows XP) DEVMGMT.MSC → Gestione dispositivi | Gestione periferiche DIALER → connessione telefonica DISKMGMT.MSC → gestione disco DISKPART → gestione partizione disco DRWTSN32 → dottor Watson (Windows XP) DXDIAG → diagnostica directx EUDCEDIT → editor di caratteri personalizzati EVENTVWR → visualizzatore eventi EXPLORER → Esplora Risorse FONTS → cartella font FINDFAST.MSC → trova velocemente FIREFOX → apre Firefox FIREWALL.CPL → Windows Firewall FSMGMT.MSC → condivisione cartelle GPEDIT.MSC → criteri di gruppo (per Windows XP) HDWWIZ.CPL → aggiungi hardware HELPCTR → avvia guida in linea e supporto tecnico HYPERTRM → avvio di hyper terminal IEXPRESS → procedura guidata che permette di creare archivi autoestraenti e autoinstallantiIRFTP - collegamento senza fili IEXPLORE → apre IE INETCPL.CPL → proprietà  internet INTL.CPL → impostazioni regionali JETCOMP → database compact utility LABEL → crea cambia o elimina l'etichetta di volume di un disco LOGOFF → uscire da Windows LUSRMGR.MSC → gestione utenti locali e gruppi MAGNIFY → Windows Magnifier (Lente di ingrandimento) MAIN.CPL → Proprietà mouse MIGWIZ → Traaferimento guidato file e impostazioni MMC → Microsoft Management Console MOBSYNC → Microsoft Syncronization Tools MRT → Strumento di rimozione Malware Ritorna all'indice generale MSCONFIG → Utilità vonfigurazione Microsoft Non sempre Windows funziona come dovrebbe: all’avvio, potrebbero esserci sorprese poco gradite. Possiamo però cercare di risolvere il problema tramite un’Utility integrata nel sistema, chiamato Configurazione di sistema, un programma che include molte opzioni per risolvere problemi. Avviare l’applicazione è semplice: premete il tasto Windows+R sulla tastiera, digitate msconfig e premete OK. L’Utility sarà avviata in pochi istanti. 1. La scheda Generale ci consentirà di scegliere le impostazioni rapide per l’avvio. a) Avvio Normale consentirà di avviare tutti i processi all’avvio del Computer. Questo richiederà più tempo per l’accensione, però le applicazioni e le periferiche si avvieranno più rapidamente quando necessario. b) Avvio Diagnostico caricherà solo i processi necessari per l’avvio del sistema. Questo è l’avvio più rapido: richiederà infatti solo pochi secondi per l’accensione. Però, le applicazioni e le periferiche si avvieranno con qualche secondo di ritardo. c) Avvio Selettivo consente di scegliere, tramite le schede Servizi e Avvio, cosa avviare. Questa funzione richiede la conoscenza dei vari programmi, servizi e Drivers installati sul sistema. 2. La scheda Opzioni di avvio consente di configurare il Boot Manager di Windows. a) E’ possibile organizzare i vari sistemi operativi installati. Selezionando un elemento in lista, è possibile rendere il sistema come predefinito. Ad esempio, se è disponibile Windows 7 e Windows 8, è possibile scegliere quale versione di Windows avviare all’accensione del Computer. Questa funzione è utile in caso di DualBoot. E’ possibile anche rimuovere una voce dalla lista. Così facendo, però, non sarà più ripristinabile tramite msconfig. b) Opzioni avanzate consente di scegliere alcune impostazioni per configurare l’avvio di Windows. E’ possibile limitare l’uso dei processori, o della memoria RAM. La funzione Blocco PCI consente di impedire a Windows di salvare nuove informazioni IRQ e I/O sul BUS PCI, ma verranno mantenute quelle impostate dal BIOS. L’IRQ è un numero da 1 a 16 che il sistema assegna ad una periferica per farlo comunicare con il processore. Questa funzione impedisce a Windows di modificare tali valori, però potrebbero esserci conflitti tra valori uguali e due periferiche diverse. Le informazioni I/O sono invece risorse che il processore usa per gestire l’Input e l’Output da e verso le periferiche. c) In Opzioni di avvio è possibile scegliere se avviare sempre Windows in Modalità Provvisoria, oppure avviarlo con regole personalizzate. 3. La scheda Servizi consente di scegliere quali Servizi avviare all’accensione del Computer. Alcuni Servizi di Sistema sono necessari per l’avvio: selezionate Nascondi tutti i Servizi Microsoft per selezionare solo i Servizi di terze parti. La disabilitazione di un Servizio impedirà al Computer di comunicare con un determinato programma. Se il Servizio è configurato per l’avvio automatico, sarà disabilitato automaticamente. 4. La scheda Avvio consente di scegliere quali programmi avviare all’accensione del Computer. Nessun programma impedirà l’avvio del Computer, quindi scegliete quali programmi sono necessari. Nella lista è presente anche l’eventuale Software Antivirus installato: non deselezionatelo! In Windows 8, questa funzione è stata spostata in Gestione Attività. La scheda Strumenti consente di avviare altre Utility di Windows. Una volta confermate le nuove impostazioni, premete OK e riavviate il Computer. MSINFO32 → Microsoft System Information (vedi lettera M, vai) MSMSGS → Windows Messanger MSPAINT → Paint MSTSC → Desktop remoto NCPA.CPL → Connessioni di rete NETSETUP.CPL → Connessioni guidata di rete NETSH DIAG GUI → Diagnosi delle connessioni di rete NTMSMGR.MSC → Gestione archivi rimovibili NTMSOPRQ.MSC → Richiesta operatore su gestione archivi rimovibili NUSRMGR.CPL → Gestione account utente PERFMON.MSC → Monitor performance POWERCFG.CPL → Opzioni risparmio energia %APPDATA% → apre C:\Documents and Settings\nome utente\Dati applicazioni %SYSTEMROOT%\SYSTEM32\RESTORE\RSTRUI.EXE → avvio di ripristino configurazione di sistema